Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni OK

codice: RPP-B12
Contenitore per rifiuti radioattivi β-emittenti capacità 1 lt

Contenitore per rifiuti radioattivi β-emittenti capacità 1 lt.

Contenitore per rifiuti radioattivi, per radiazioni β, dotato di coperchio incernierato e piedini anti-scivolo.

  • Codice: RPP-B12
  • Materiale: acrilico
  • Protezione: radiazioni β
  • Capacità: 1 lt
  • Spessore: 10 mm
  • Dimensioni interne: 100× 80×130 mm
  • Dimensioni esterne: 120×100×150mm
  • Confezione: 1 pz

 

Protezione contro le radiazioni

I composti radioattivi sono stati usati nei laboratori di ricerca per molti anni e i risultati di queste ricerche hanno giovato considerevolmente al genere umano. Sono usati nella rilevazione di acidi nucleici e proteine, e in molte altre tecniche, come radioimmunoassay e come traccianti in studi metabolici.

Gli isotopi che emettono particelle radioattive beta (β) più spesso usati sono Fosforo [32P], Zolfo [35S], Carbonio [14C] e Trizio [3H]; quelli che emettono particelle radioattive gamma (γ) sono: Iodio [125I e 123I], Xenon [133Xe], Cobalto [57Co], Tecnezio [99mTe] e Gallio [67Ga].

Generalmente le emissioni β sono particelle caricate negativamente (elettroni), emesse dal nucleo di un atomo. Il livello di energia della particella carica varia in funzione dell’atomo. Le emissioni β emesse dal 32P hanno un alto livello di energia, essendo 10 volte più grande di quella del 3H, e possono viaggiare fino a 7 metri in aria. Per questo motivo il 32P è conosciuto come emettitore “forte” di radiazioni β, mentre 3H, 35S e 14C sono riconosciuti come emettitori “deboli” di radiazioni β. 125I è un emettitore “debole” di particelle radioattive γ.

Le emissioni γ sono una forma di radiazione elettromagnetica simile a quella della luce, prodotta dal decadimento nucleare di un isotopo instabile. Sono molto più penetranti delle
emissioni β e possono viaggiare per distanze molto lunghe in aria.

Le emissioni β di 32P, 35S, 14C e 3H possono essere bloccate efficacemente usando acrilico ottico con spessore di 10 mm, standard accettato per la protezione dalle emissioni β nella ricerca biologica. Le proprietà di questo materiale acrilico sono ideali per la costruzione di prodotti di protezione contro le radiazioni β. E’ facile da produrre, da stampare e da piegare in un notevole range di articoli. Inoltre, essendo trasparente, la visibilità dell’ambiente di lavoro non diminuisce.

La protezione da isotopi emettitori di radiazioni γ come 125I, 123I, 133Xe, 57Co, 99mTe e 67Ga si ottiene usando resina di acrilico contenente piombo. Questo materiale è trasparente con una sfumatura marrone molto leggera. e mostra virtualmente le stesse proprietà chimiche e fisiche della resina acrilica convenzionale. Gli articoli prodotti con acrilico contenente piombo, normalmente con spessore di 12 mm, bloccano efficacemente le emissioni γ dello 125I e di ogni emettitore γ di minor energia. Non sono adatti per isotopi di Iodio con più energia.

Attenzione. I prodotti in acrilico contenente piombo con spessore di 12 mm sono adatti solo per la protezione da emissioni γ di 125I e non per altri isotopi di Iodio di maggior energia. Inoltre non sono raccomandati per schermare emissioni β in quanto si produrrebbero pericolose radiazioni X. Beta and Gamma Bins For storage of radioactive waste Scie-Plas Ltd manufactures a range of bench-top bins for storing radioactive materials. All of the bins have hinged lids and cushioned anti-slip feet.



176,53 €
207,68
+ iva


Seleziona

Hai problemi con l'acquisto?

Chiamaci al numero
3471706328
Inviaci una email a
info@glassstudio.it